Ipo, Gm presenterà domanda riammissione in settimana 16/8 -fonti

venerdì 23 luglio 2010 13:25
 

NEW YORK/DETROIT, 23 luglio (Reuters) - General Motors punta a presentare la richiesta di collocamento in borsa durante la settimana che comincerà il prossimo 16 agosto, subito dopo la pubblicazione dei risultati del secondo trimestre.

Il filing della casa automobilistica, indirizzato alla Sec, rappresenterà il primo passo dell'iter dell'Ipo, che dovrebbe essere completato entro le elezioni midterm di novembre, secondo quanto riferiscono fonti vicine alla materia.

Il ritorno in borsa consentirebbe al governo di Washington di ridurre la partecipazione nel capitale di Gm dopo il salvataggio da 50 miliardi di dollari del 2009.

Una delle fonti ha affermato che la casa di Detroit prosegue le trattative con Bank of America (BAC.N: Quotazione), JP Morgan Chase (JPM.N: Quotazione) e Wells Fargo (WFC.N: Quotazione) per garantire maggiori finanziamenti a concessionarie e consumatori.

Ieri, Gm ha annunciato l'acquisizione di AmeriCredit Corp ACF.N per 3,5 miliardi di dollari in contanti, per dare vita a un business 'core' nelle operazioni di finanziamento, una sorta di sconfessione delle mosse compiute in passato, quando venne ceduto il ramo finanziario Gmac.

Il ritorno a Wall Street di Gm costituirà la maggiore Ipo negli Usa dopo quella di Visa (V.N: Quotazione), che nel marzo 2008 raccolse 19,7 miliardi di dollari.

Secondo una delle fonti, fra aprile e giugno Gm ha prodotto cassa per il secondo trimestre consecutivo.

Attualmente, il maggiore azionista di Gm è il Tesoro Usa, che controlla il 61% del capitale. Il ministero dovrebbe vendere fra il 20 e il 24% della sua quota.

Il fondo sanitario del sindacato United Auto Workers (Uaw), a cui fapo il 17,5% del capitale, e i governi di Canada e Ontario, che controllano l'11,7%, dovrebbero vendere la stessa percentuale ceduta dal governo di Washington, riferisce una fonte.   Continua...