Pop Milano, accordo sgr con Prima farà salire Tier 1 -Ponzellini

mercoledì 21 luglio 2010 09:22
 

MILANO, 21 luglio (Reuters) - Con l'operazione di riassetto nel risparmio gestito che porterà alla fusione della controllata Anima Sgr con Prima sgr, controllata dal Mps (BMPS.MI: Quotazione) e il fondo Clessidra, Banca Popolare Milano (PMII.MI: Quotazione) potrebbe far salire il coefficiente patrimoniale Tier 1 fino a quasi il 9% da oltre l'8% attuale.

Lo ha detto in un'intervista a La Stampa il presidente dell'istituto milanese, Massimo Ponzellini.

"A seconda del criterio usato il nostro Tier 1 potrebbe salire da oltre l'8% fino a quasi il 9%", dice Ponzellni a proposito dell'operazione nei fondi annunciata ieri sera e che porterà alla nascita di un gestore con oltre 41 miliardi di masse gestite.

"La struttura azionaria tenderà a essere alla pari tra noi, Mps e Clessidra, con l'obiettivo di andare sul mercato nel giro di tre-quattro anni, quando è ipotizzabile che Clessidra venderà la sua quota", spiega il banchiere.

Relativamente al dossier bancassicurazione, la cui tempistica prevede una short list delle offerte ricevure entro il 6 agosto, Ponzellini dice che al momento ha ricevuto sei offerte, di cui quattro dall'estero. "Tutti grossi nomi", aggiunge.

Su Banca Monte Parma, per la quale sono in corso trattative in esclusiva per il 10% della quota detenuta da Banca Sella, Ponzellini spiega che sta trattando anche con la Fondazione Banca del Monte di Piacenza che ha il 18% dell'istituto e che intende continuare a detenere un 3-4%.

Su questo fronte, l'obiettivo di Pop Milano è "di andare in maggioranza anche se non immediatatamente".