19 luglio 2010 / 10:21 / 7 anni fa

Buyout, Tpg-Carlyle su australiana Healthscope per 1,73 mld dlr

SYDNEY, 19 luglio (Reuters) - I fondi di private equity Tpg [TPG.UL] e Carlyle [CYL.UL] hanno avuto l'ultima parola nella guerra al rialzo per il secondo gestore australiano di cliniche ospedaliere Healthscope HSP.AX. Gli 1,73 miliardi di dollari Usa sul piatto rappresenteranno, quando verrà chiuso l'accordo, il più grosso buyout nel paese dal 2007.

Il rilancio a 6,26 dollari australiani per azione degli americani di Tpg-Carlyle, arrivato sul filo di lana grazie a una trattativa nel weekend con Healthscope e decisivo per superare l'offerta concorrente di Kohlberg Kravis Roberts & Co (KKR.N), comporta un premio del 16% sulla chiusura di venerdì. La notizia ha sorpreso il mercato e visto il titolo spiccare un balzo del 10% oggi alla borsa di Sydney.

GLI AZIONISTI PRENDONO TEMPO

Sebbene gli analisti considerino forte l'offerta, uno fra i primi azionisti di Healthscope si mostra più cauto. "E' splendido che da un'idea si sia arrivati a un'offerta formale, ma non siamo ancora alla fine", dice Roger Collison, capo della ricerca di Tyndall Investment Management, che possiede una quota del 7,9% in Healthscope.

Tyndall vuole il parere di un esperto indipendente e i conti semestrali di Healthscope, prima di decidere sull'operazione. Se agli offerenti è stato permesso di vedere i conti del secondo semestre, gli azionisti dovranno infatti aspettarne la pubblicazione fra qualche settimana.

"Non abbiamo ancora quelle informazioni. Quindi noi, che dobbiamo decidere se sia un'offerta fantastica o penosa, stiamo muovendo da una posizione svantaggiata", ha detto Collison.

UN SETTORE PROMETTENTE

Con una popolazione crescente che invecchia e politiche governative che incentivano l'utilizzo delle strutture private, la sanità australiana interessa sempre di più agli investitori internazionali.

Le 43 cliniche di Healthscope rappresentano il 15% del totale in Australia, un mercato che tra il 2007 e il 2008 ha visto crescere la spesa del 9% oltre quota 100 miliardi di dollari australiani l'anno, secondo le cifre ufficiali del governo.

Anche la rivale Sigma Pharmaceuticals SIP.AX ha ricevuto offerte per la propria divisione farmaceutica e secondo voci di stampa di stamattina aspetta un'offerta migliorativa dalla sudafricana Aspen Pharmacare (APNJ.J). In Asia è in corso una guerra al rialzo anche per Parkway PARM.SI, gestore ospedaliero di Singapore che piace al fondo sovrano malese Khazanah e all'indiana Fortis Healthcare (FOHE.BO).

RISVEGLIO DELL'ATTIVITA'

Il buyout di Healthscope è il primo grande accordo di private equity australiano dal 2007, ovvero da prima che la crisi finanziaria e l'impennata dei costi di finanziamento soffocassero l'attività di acquisizioni e fusioni.

L'offerta di Tpg-Carlyle è superiore del 39% alla valutazione media di maggio, prima che Healthscope annunciasse di essere oggetto di interesse per un'eventuale acquisizione. Il titolo della società ha chiuso con un +10% tondo stamattina a Sydney a 5,94 dollari australiani, in un mercato che ha perso l'1,5% .

L'accordo però è condizionato all'approvazione da parte di una maggioranza del 75% degli azionisti attuali, nonché dal Tribunale e dal Foreign Investment Review Board. Le attese vedono la conclusione dell'operazione entro ottobre, mentre una fonte vicina alla vicenda afferma che gli acquirenti non hanno progetti immediati di dividere Healthscope e terranno il management attuale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below