Derivati, pm chiede revoca richiesta interdizione Merrill -fonti

mercoledì 14 luglio 2010 11:40
 

BARI, 14 luglio (Reuters) - La procura di Bari ha presentato oggi al gip la revoca dell'atto con cui chiedeva di imporre a Merrill Lynch (oggi parte del gruppo BofA (BAC.N: Quotazione)) la misura dell'interdizione per due anni dallo stipulare contratti con la pubblica amministrazione nell'ambito dell'inchiesta sulla vendita di derivati alla Regione Puglia.

Lo hanno riferito fonti legali e giudiziarie a conclusione dell'udienza camerale al Tribunale di Bari, che aveva per oggetto proprio la discussione di questa misura cautelare, ed era stata rinviata per consentire ai legali di Merrill di presentare una serie di documenti.

Le fonti hanno aggiunto che il giudice si è riservato di decidere e la sua deliberazione potrebbe arrivare in giornata o al più tardi domani.