Unicredit, Aabar riunisce assemblea 26 luglio per delisting

venerdì 25 giugno 2010 11:08
 

DUBAI, 25 giugno (Reuters) - Il fondo sovrano di Abu Dhabi, Aabar Investments AABAR.AD, azionista con quasi il 5% di Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) e principale socio di Daimler (DAIGn.DE: Quotazione), riunirà il 26 luglio l'assemblea degli azionisti per discutere un eventuale delisting.

Aabar è al momento l'unico fondo sovrano quotato. "Il consiglio di Aabar considera questo passaggio essenziale nella vita della società, in modo da garantire ad Aabar maggiore flessibilità operativa necessaria per assicurare la continuazione della strategia di successo negli investimenti....", è scritto nel comunicato.

International Petroleum Investment (IPIC), interamente controllato dal governo di Abu Dhabi, è il principale azionista di Aabar. E' di ieri la notizia dell'acquisto del 4,99% di Unicredit da parte del fondo che diventa così il secondo azionista della banca italiana. [ID:nLDE65N193]

Aabar è stato lanciato nel 2005 come piccola società energetica ma in breve tempo ha venduto la maggior parte degli asset energetici. Dopo l'acquisto della maggioranza da parte di IPIC, Aabar è diventato uno dei fondi più attivi nella regione in termini di investimenti. Tra gli asset in portafoglio, per complessivi 10 miliardi di dollari, oltre a Unicredit figurano il 9,1% di Daimler e il 32% di Galactic, società di turismo spaziale di Virgin Group.