Banche italiane solide, verso aumento sofferenze - Tarantola

lunedì 7 giugno 2010 13:44
 

NAPOLI, 7 giugno (Reuters) - Bankitalia ha condotto tutti i "suoi test sulla solidità patrimoniale delle banche italiane da cui emerge un "ampio" rispetto dei coefficienti.

Lo ha dichiarato a Reuters il vicedirettore della Banca d'Italia, Annamaria Tarantola, aggiungendo di considerare plausibile un aumento delle sofferenze nei prossimi mesi a causa della crisi.

Riguardo alla solidità degli istituti, "posso dire che abbiamo effettuato tutti i nostri test e le nostre banche rispettano ampiamente i coefficienti" prefissati. "Sono banche solide, seguite da vicino come giusto che sia", ha spiegato Tarantola a margine di un convegno.

In merito alle sofferenze delle banche è ipotizzabile un aumento nei prossimi mesi "ed è fisiologico nelle fasi di crisi. Continueranno sicuramente ad aumentare nel tempo perchè è così su tutti i cicli. E' sempre stato così anche nel periodo del 1993. Questi incrementi si evolvono in generale per circa 18-24 mesi anche dopo la fine della crisi. Quindi è una evoluzione normale", ha concluso.