Borsa, ETFplus +74,9% contratti e +101,65% turnover a maggio

martedì 1 giugno 2010 14:01
 

MILANO, 1 giugno (Reuters) - Il mercato ETFplus di Borsa Italiana a maggio ha registrato una media giornaliera di 18.665 contratti (+74,9% rispetto ad un anno prima) e un turnover di 463,2 milioni (+101,65% sul maggio 2009).

I dati - illustrati nel corso di una conferenza stampa da Pietro Poletto, responsabile ETFplus, e Silvia Bosoni, responsabile listing Etf - si fermano al 28 maggio scorso, ovvero escludono la seduta di ieri.

La conferenza è stata indetta in occasione della quotazione, in calendario per il prossimo 4 giugno, di 16 Etf targati Ubs Global Asset Management.

Con i prodotti di Ubs, gli Etf ed Etc ammessi a quotazione su ETFplus raggiungono quota 503. Il mercato, ha sottolineato Poletto, "è l'unico che continua a crescere a doppia cifra".

Bosoni ha posto l'accento sulla crescita, nel 2010, dei prodotti legati ai mercati azionari dei Paesi emergenti: tra gennaio e aprile, infatti, la quota del controvalore degli scambi riguardante l'azionario degli emergenti è salita al 20,8% dal 13,31% del 2009.

Poletto, dopo aver riferito che la quota del retail sul numero di contratti scambiati ammonta al 50% circa, ha spiegato che il piccolo risparmiatore "è attirato soprattutto da prodotti esotici", mentre "gli istituzionali guardano più ai prodotti tradizionali, come il reddito fisso".

A maggio, in corrispondenza di un mese molto negativo per le borse, Poletto ha notato un interesse degli investitori soprattutto per gli Etf short e a leva, "prodotti più a breve termine".

Per quanto riguarda gli Etf lanciati da Ubs, Florian Cisana, Etf product specialist (affiancato da Giovanni Papini, amministratore delegato di Ubs Global AM in Italia, e da Christian Gast, responsabile Ubs Etf), ha evidenziato che gli Etf hanno un tasso di penetrazione soltanto dello 0,6% nei fondi pensione italiani, contro una media europea del 3%, aggiungendo di attendersi un tasso di crescita del 30-40% degli Etf in Europa nei prossimi anni.