Buyout, verso testa a testa Permira-Lion su Findus - fonti

giovedì 20 maggio 2010 15:43
 

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Si preannuncia un testa a testa fra gli operatori di private equity Permira e Lion Capital per l'acquisizione di Findus Italia, società specializzata nei surgelati controllata da Unilever (ULVR.L: Quotazione).

E' quanto riferiscono diverse fonti vicine al dossier, aggiungendo che il prossimo 25 maggio è previsto l'invio delle offerte non vincolanti.

Le fonti dicono che, oltre a Permira e Lion Capital, "offerte sono attese da Pai Partners, BC Partners, Doughty Hanson e Charterhouse". Inoltre, spiega una delle fonti, "ci sono almeno un paio di operatori industriali che stanno valutando il dossier, pur non essendo (per ora) nel processo".

Permira e Lion Capital controllano, rispettivamente, Birds Eye Iglo e Findus Group.

"Le banche sono maggiormente disposte a concedere leva a Permira e Lion perché premiano la determinazione e le potenziali sinergie con le controllate nel settore", argomenta una fonte.

Unilever, dicono le fonti, che nel processo è assistita da Goldman Sachs (GS.N: Quotazione), punta a cedere Findus sulla base di una valutazione di circa 700 milioni di euro.

Intervistato dal Sole 24 Ore alcuni giorni or sono, James Hill, a capo di Unilever in Italia, aveva ricordato che "in passato abbiamo utilizzato multipli anche fino a dieci volte il margine operativo lordo", che è pari a circa 70 milioni di euro.

Secondo le fonti, soltanto Permira e Lion Capital sembrano avere la determinazione e la leva disponibile per raggiungere, e forse superare, un enterprise value di 700 milioni.