SCHEDA-Stop tedesco allo scoperto, che impatto avrà sui mercati?

mercoledì 19 maggio 2010 17:58
 

LONDRA, 19 maggio (Reuters) - Il divieto tedesco alle vendite allo scoperto "naked" (senza aver preso i titoli in prestito) su numerosi titoli tedeschi ed europei, ha fatto scendere le borse e stimolato timori per la liquidità del mercato.

L'autorità finanziaria di Berlino BaFin ha spiegato che il divieto scaturisce "dalla straordinaria volatilità vista sui bond governativi dell'eurozona" avvertendo che uno scoperto massiccio avrebbe messo in pericolo la stabilità del sistema finaziario.

Qui sotto alcune domande e risposte sui temi principali legati alla questione:

* ESATTAMENTE COSA E' INTERESSATO DAL DIVIETO?

Lo short "naked" è vietato per i bond governativi della zona euro, i cds collegati e per le 10 azioni finanziarie tedesche principali e la disposizione vale da mezzanotte del 18 maggio fino al 31 marzo 2011.

* QUALI SONO GLI OBIETTIVI DEL DIVIETO?

Soprattutto a limitare la pressione sui titoli delle economie periferiche, dalla Grecia, al Portogallo, alla Spagna. Alcuni analisti temono tuttavia che il blocco dello scoperto sia stato deciso per depotenziare qualche problema che il mercato ancora non conosce. Altri temono che la misura non funzioni o che possa risultare in un danno per la Germania se gli altri paesi non ne seguiranno le orme.   Continua...