Eni, Intesa SP ha 2,402% capitale, contratto per vendita 2,052%

giovedì 13 maggio 2010 14:03
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) ha in mano il 2,402% del capitale di Eni (ENI.MI: Quotazione).

E' quanto emerge dalle comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti.

L'operazione è avvenuta in due tappe, il 10 e l'11 maggio scorsi.

Intesa Sanpaolo, si legge nella comunicazione Consob, ha reso noto di detenere una partecipazione potenziale in vendita in Eni, pari al 2,052% del capitale, derivante da un contratto "single stock future mercato Idem", stipulato da Banca Imi nell'ambito dell'attività di market maker, con esercizio 18 giugno prossimo.

All'11 maggio scorso, Banca Imi aveva in portafoglio il 2,279% del capitale di Eni, di cui lo 0,051% senza diritto di voto.

Il resto della quota riferibile ad Intesa Sanpaolo è distribuito fra Intesa Sanpaolo Private Banking, Banca Fideuram, Eurizon Vita, EurizonTutela, Cassa di Risparmio del Veneto, Banco di Napoli, Banca dell'Adriatico e Sud Polo Vita.