BORSE ASIA-PACIFICO - Indici frenano nel finale di seduta

giovedì 18 marzo 2010 08:30
 

 ---------------------------------------------------------------
  INDICE                     ORE 8,25       VAR%   CHIUSURA 2009
  MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   420,91      -0,21          416,54
  HONG KONG .HSI          21.351,64      -0,15       21.872,50
  SINGAPORE .FTSTI         2.920,80      +0,05        2.897,62
  TAIWAN .TWII             7.886,34      +0,49        8.188,11
  SEOUL .KS11              1.675,17      -0,46        1.682,77
  SHANGHAI COMP .SSEC      3.046,089     -0,14       3.277,14
  SYDNEY .AXJO             4.863,113     +0,20        4.870,64
  INDIA .BSESN            17.475,16      -0,08       17.464,81
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 18 marzo (Reuters) - Dopo essersi portate sui
massimi degli ultimi due mesi nel corso della seduta, le borse
dell'area Asia-Pacifico hanno progressivamente perso smalto,
colpite dalle prese di beneficio.
 L'indice Nikkei di Tokyo .N225 ha chiuso in calo dello
0,95%, mentre il MSCI delle borse asiatiche .MIAPJ0000PUS, che
non include Tokyo, attorno alle 8,25 arretra dello 0,21%.
 SEUL .KS11 ha terminato in calo, zavorrata dai realizzi
sui comparti ciclici. La società della grande distribuzione
Lotte Shopping (023530.KS: Quotazione) ha perso il 3,61% sulle indiscrezioni
riguardanti possibili acquisizioni quest'anno.
 Positiva Taiwan .TWII, sui massimi da otto settimane.
Tecnologici spinti dagli acquisti degli investitori esteri. Fra
i titoli in evidenza, il produttore di smartphone Htc (2498.TW: Quotazione)
è salito dell'1,45%
 Frenata nell'ultima parte della seduta per HONG KONG .HSI.
In evidenza China Mobile (0941.HK: Quotazione): il maggiore operatore di
telefonia mobile al mondo ha terminato in rialzo di quasi due
punti percentuali dopo i risultati 2009.
 Virata in territorio negativo nel finale anche per SHANGHAI
.SSEC.
 Dopo aver toccato i picchi dal gennaio 2008, la borsa di
GIAKARTA .JKSE è stata colpita dai realizzi. Il mercato di
BANGKOK .SETI, invece, si è mantenuto positivo, registrando il
ritrovato interesse degli investitori esteri per l'area.
 Poco mossa SINGAPORE .FTSTI, così come KUALA LUMPUR
.
 Segno meno a MUMBAI .BSESN, sebbene si confermino gli
acquisti di tecnologici, come Infosys (INFY.BO: Quotazione).
 SIDNEY .AXJO in moderato rialzo, con i comparti retail e
bancario in denaro, che hanno compensato i realizzi delle
compagnie minerarie. In evidenza la catena di supermercati
Westfield Group WDC.AX, che ha beneficiato di un upgrade.