BORSE ASIA-PACIFICO - Indici tonici dopo Fed e Intel

mercoledì 17 marzo 2010 08:31
 

 ---------------------------------------------------------------
  INDICE                     ORE 8,25       VAR%   CHIUSURA 2009
  MS A-P exJ .MIAPJ0000PUS   421,45      +1,95          416,54
  HONG KONG .HSI          21.384,35      +1,72       21.872,50
  SINGAPORE .FTSTI         2.915,72      +0,67        2.897,62
  TAIWAN .TWII             7.847,84      +1,98        8.188,11
  SEOUL .KS11              1.681,86      +2,11        1.682,77
  SHANGHAI COMP .SSEC      3.050,479     +1,93       3.277,14
  SYDNEY .AXJO             4.853,169     +1,17        4.870,64
  INDIA .BSESN            17.534,86      +0,87       17.464,81
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 17 marzo (Reuters) - Le borse asiatiche beneficiano
dell'annuncio della Fed sulla volontà di mantenere il costo del
denaro vicino allo zero ancora a lungo e, sostenute dai titoli
tecnologici, archiviano la seduta in rialzo.
 L'indice Nikkei di Tokyo .N225 ha chiuso con un progresso
dell'1,2%, mentre il MSCI delle borse asiatiche .MIAPJ0000PUS,
che non include Tokyo, attorno alle 8,30 avanza dell'1,95%.
 L'attesa per una guidance positiva sul trimestre in corso da
parte di Intel (INTC.O: Quotazione) sostiene i produttori di chip.
 Giornata brillante per SEUL .KS11, spinta dai tecnologici.
Lg Display (034220.KS: Quotazione) è balzata del 4,49%.
 Bene Taiwan .TWII, altra piazza che vede una massiccia
presenza di società hi-tech. Fra i titoli, Au Optronics
(2409.TW: Quotazione) ha guadagnato il 3,64%.
 Non si arresta il recupero di SHANGHAI .SSEC, con gli
analisti che sottolineano come l'indice abbia reagito
prontamente dopo la discesa sotto quota 3.000 punti.
 HONG KONG .HSI si allinea al clima dell'area, con le
società votate all'export che si giovano dell'orientamento delle
banche centrali mondiali a mantenere i tassi vicini allo zero.
Fra gli altri, Lenovo Group (0992.HK: Quotazione) è particolarmente tonico.
 Progressi a SINGAPORE .FTSTI, nonostante l'instabilità
politica della Thailandia crei apprensione, mentre MUMBAI
.BSESN si giova degli acquisti di titoli ciclici, effetto
della decisione della Fed. Fra i titoli indiani, in evidenza
Tata Steel (TISC.BO: Quotazione).
 La borsa di SIDNEY .AXJO non fa eccezione, nell'area.
Società minerarie sostenute dai prezzi delle materie prime.
L'oro, in particolare, ha portato denaro su Lihir Gold LGL.AX
(+1,63%) e Newcrest Mining (NCM.AX: Quotazione) (+1,82%).