Fondi, normativa hedge in linea a piani G20 su trasparenza - Ue

giovedì 11 marzo 2010 12:38
 

BRUXELLES, 11 marzo (Reuters) - La bozza di normativa sull'industria dei fondi hedge e del private equity al vaglio della Commissione europea non è di natura protezionista ma invece è in linea all'impegno dei G20 per una maggiore trasparenza dei servizi finanziari.

Lo dice l'esecutivo comunitario, in risposta anche alle indiscrezioni stampa secondo cui si profilerebbe uno scontro tra Europa da un lato e Washington e Regno Unito dall'altro.

"La decisione Ue di intervenire sui fondi 'hedge' è in linea a quella G20 sul rafforzamento della trasparenza" dice un portavoce del commissario per gli Affari interni Michel Barnier.

Barnier, aggiunge, si recherà a Washington nelle prossime settimane per uno scambio di vedute sulla regolamentazione dei fondi che, secondo Bruxelles, non penalizza i paesi al di fuori dell'Unione.