Bsi (Generali) punta a triplicare asset Asia a 10 mld franchi

martedì 9 marzo 2010 09:21
 

SINGAPORE, 9 marzo (Reuters) - La società svizzera di private banking BSI, controllata Generali (GASI.MI: Quotazione), punta a triplicare gli asset in gestione in Asia a 10 miliardi di franchi svizzeri (9,3 miliardi di dollari) in cinque anni, dopo aver assunto circa metà del nuovo personale da RBS Coutts.

BSI ha aumentato il personale a Singapore a 180 da 30 di settembre, come parte della strategia di espansione in Asia, ha detto a Reuters l'AD dell'area asiatica, Hanspeter Brunner.

Le banche sono in competizione per conquistare quote di mercato nell'area Asia-Pacifico, che, secondo report di Merrill Lynch e Capgemini del 2009, è destinato a superare, entro il 2013, il Nord America in termini di ricchezza individuale.