PUNTO 2-Prysmian, Goldman colloca 16,804% capitale a investitori

giovedì 4 marzo 2010 19:27
 

(aggiunge in paragrafo 3 fonte su collocamento)

MILANO, 4 marzo (Reuters) - Goldman Sachs International (GS.N: Quotazione), attraverso il veicolo lussemburghese Prysmian II, ha avviato in data odierna la cessione del 16,804% del capitale di Prysmian (PRY.MI: Quotazione).

L'operazione, si legge in un comunicato, avverrà attraverso un'offerta rivolta ad investitori selezionati.

Secondo una fonte finanziaria vicina all'operazione, "il collocamento avviene al prezzo di mercato o con un leggerissimo sconto". La fonte sottolinea che "la quota è sul mercato", quindi i compratori sono essenzialmente investitori istituzionali. Al termine di questa operazione, conclude la fonte, "Prysmian sarà la prima, vera public company italiana".

Assumendo che l'offerta - gestita da Goldman Sachs e Banca Imi in qualità di joint bookrunner - abbia successo, Michael Ogrinz e Michele Titi-Capelli si dimetteranno dal cda di Prysmian, mentre Hughes Lepic e Paolo Zannoni intendono rimanervi, "al fine di agevolare l'insediamento dei nuovi amministratori".

Termina, dunque, l'attesa per l'uscita definitiva della divisione di private equity di Goldman dal capitale di Prysmian. Da tempo, infatti, il mercato s'interrogava sul momento e sulla modalità che il fondo avrebbe scelto per l'operazione, scontata data la natura di investitore finanziario.

La scelta è caduta sul giorno successivo la comunicazione dei risultati 2009, andati in archivio con un Ebitda adjusted sostanzialmente in linea con stime degli analisti e guidance della società, e con due piacevoli sorprese, la conferma del dividendo e un calo del debito superiore alle previsioni.

Il titolo ne ha tratto beneficio, terminando a 13,2 euro, dopo essersi spinto sino a 13,39 euro. Nelle contrattazioni di after-hours, Prysmian sta pagando il collocamento annunciato da Goldman e lascia sul terreno oltre tre punti percentuali.   Continua...