Hsbc avvia vendita divisione leasing ferroviario in GB - fonti

mercoledì 24 febbraio 2010 15:38
 

AMSTERDAM, 24 febbraio (Reuters) - Hsbc (HSBA.L: Quotazione) (0005.HK: Quotazione) ha avviato il processo di vendita della società di leasing di materiale rotabile, un asset che ha un controvalore di 2 miliardi di sterline (circa 2,28 miliardi di euro).

E' quanto riferiscono diverse fonti vicine alla materia.

I fondi infrastrutturali di Macquarie (MQG.AX: Quotazione) e JP Morgan (JPM.N: Quotazione) hanno già unito le forze per presentare un'offerta per il business, riferiscono due fonti vicine al dossier.

Anche l'operatore di private equity britannico Star Capital è in corsa.

La divisione, Hsbc Rail, controlla un terzo del materiale rotabile britannico ed è una delle tre società di leasing ferroviario che sono passate in mani private negli anni Novanta.

Hsbc ritiene che l'asset abbia un enterprise value di 2 miliardi di sterline, cifra che comprende un pacchetto di debito di 1,7 miliardi di sterline.

Un portavoce di Hsbc non ha voluto commentare le indiscrezioni.

La banca aveva in programma la cessione della divisione sin dal 2008, ma i piani erano stati congelati a causa della crisi finanziaria.

Nel giugno 2008, Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) aveva venduto Angel Trains, società di leasing ferroviario, a un consorzio guidato da Babcock & Brown per 3,6 miliardi di sterline.

Successivamente, Abbey National aveva ceduto Porterbrook ad una cordata formata da Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione), Lloyds (LLOY.L: Quotazione) e Antin Infrastructure Partners, il fondo di private equity di Bnp Paribas (BNPP.PA: Quotazione), per 2 miliardi di sterline.