SocGen, utile trim4 221 mln (cons. 150 mln), vede rimbalzo 2010

giovedì 18 febbraio 2010 08:42
 

PARIGI, 18 febbraio (Reuters) - Il gruppo bancario francese Société Générale (SOGN.PA: Quotazione) ha superato le previsioni sui risultati del quarto trimestre 2009, realizzando un utile netto di 221 milioni di euro contro i 150 milioni delle stime. Il risultato è in forte crescita rispetto agli 87 milioni dell'anno precedente, ma in calo dai 426 milioni del terzo trimestre.

Nel comunicare il consuntivo, la banca dice di vedere una tendenza al miglioramento nel corso del 2010, tornando a esprimere fiducia dopo le incertezze del mese scorso. Il 13 gennaio la Générale aveva infatti emesso un profit warning proprio sui conti di ottobre-dicembre 2009, a causa di un buco da 1,4 miliardi di euro sugli asset rischiosi.

"Il 2010 sarà probabilmente segnato da un deciso rimbalzo dei risultati finanziari del gruppo, soprattutto grazie alla fine degli effetti della crisi finanziaria", si legge sulla nota della società.

Il dividendo verrà comunque tagliato a 0,29 euro da 1,2 euro dell'anno scorso. I risultati del gruppo restano modesti se paragonati a quelli di Bnp Paribas (BNPP.PA: Quotazione) e Deutsche Bank (DBKGn.DE: Quotazione), che hanno conseguito utili netti trimestrali rispettivamente di 1,37 miliardi e 1,3 miliardi di euro. Quelli del gigante di Wall Street Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) valgono 5 miliardi di dollari.

Il Ceo di Société Générale, Frederic Oudea, ha detto alla radio francese BFM che per i bonus 2009 sono stati accantonati 250 milioni di euro, circa la metà di quelli stanziati da Bnp Paribas.

La Générale procederà anche a una riorganizzazione delle attività russe, combinando Rosbank (ROSB.MM: Quotazione) e le altre controllate in un'unica entità che impiegherà 30.000 dipendenti e sarà la quinta banca russa per dimensione del portafoglio crediti.