PUNTO 1 - JP Morgan compra quota jv Rbs-Sempra per 1,7 mld dlr

martedì 16 febbraio 2010 16:20
 

(Aggiunge conferma ufficiale)

LONDRA, 16 febbraio (Reuters) - JP Morgan JPM.MI ha raggiunto l'accordo per l'acquistizione da Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) e Sempra Energy (SRE.N: Quotazione) degli asset non americani della loro joint venture Rbs-Sempra, attiva nel settore delle materie prime. Lo ha cominicato ufficialmente la banca americana, confermando le anticipazioni della mattinata.

JP Morgan pagherà 1,7 miliardi di dollari in contanti. L'operazione dovrebbe chiudersi nel secondo trimestre e praticamente permetterà a JP Morgan di raddoppiare la propria base di clienti nel settore delle commodity.

La banca americana, inizialmente interessata a rilevare l'intera joint venture, ha rivisto i propri piani a seguito del progetto della Casa Bianca di limitare le attività di trading da parte delle banche.

Rbs e Sempra Energy rimangono in trattativa in merito a "opzioni strategiche" per il futuro della joint venture. Sempra Energy, che ha scelto proprio JP Morgan come adivsor, potrebbe ora rilevarne l'intero controllo.

Rbs e Sempra Energy posseggono rispettivamente il 51% e il 49% di Rbs Sempra. La banca scozzese, a sua volta partecipata all'84% dal governo britannico, è costretta a cedere una serie di asset, compresa la quota in Rbs Sempra, per non incorrere nelle sanzioni dall'antitrust dell'Unione europea, avendo ricevuto miliardi di sterline in aiuti pubblici durante la crisi finanziaria.