A JP Morgan quota jv commodities Rbs-Sempra per $1,7 mld - fonte

martedì 16 febbraio 2010 11:47
 

LONDRA, 16 febbraio (Reuters) - Royal Bank of Scotland (RBS.L: Quotazione) e Sempra Energy (SRE.N: Quotazione) sarebbero vicine all'accordo per cedere gli asset non americani della propria joint venture nel settore delle commodities a JP Morgan (JPM.N: Quotazione) per circa 1,7 miliardi di dollari, secondo una fonte vicina all'operazione.

L'accordo potrebbe essere concluso già oggi, ha precisato la fonte, aggiungendo che la trattativa proseguirà sulle altre attività, in particolare sul business dell'energia e del gas negli Usa.

Sempra Energy possiede il 49% di Rbs Sempra, con Rbs proprietaria del restante 51%. La banca scozzese, a sua volta partecipata all'84% dal governo britannico, è costretta a cedere una serie di asset, compresa la quota in Rbs Sempra, per non incorrere in sanzioni dalle autorità antitrust dell'Unione europea, avendo ricevuto miliardi di sterline in aiuti pubblici durante la crisi finanziaria.

JP Morgan, inizialmente interessata a rilevare Rbs Sempra nell'insieme, ha rivisto i propri piani una volta emersa l'intenzione del governo americano di limitare le attività di trading da parte delle banche.

Sia Rbs che JP Morgan non hanno commentato l'indiscrezione.