PUNTO 1 - Scudo,a Private bank 46% asset, 85% rimpatri effettivi

lunedì 15 febbraio 2010 12:20
 

(aggiunge dettagli)

MILANO, 15 febbraio (Reuters) - Il private banking italiano ha attratto 44 dei 95 miliardi di euro scudati dalle famiglie italiane, pari al 46% del totale. Di questi, l'85% sono stati rimpatri effettivi (fisici), il 12% rimpatri giuridici e il 3% regolarizzazioni.

E' questo il risultato di un sondaggio dell'Associazione private banking italiana (Aipb) tra i propri associati.

I 44 miliardi conquistati dal private banking italiano con lo scudo ter superano i 40,3 miliardi raccolti nel 2001-2003 nelle due precedenti edizioni dello scudo fiscale.

La percentuale del settore Private sul totale dei capitali scudati scende però rispetto alle due precedenti edizioni, passando al 46% dal 55%.

L'ufficio studi Aipb, stima che il restante 54% dei capitali si divida tra Sgr (15%), banche retail (27%) e fiduciarie (12%).

Per quanto riguarda la tipologia dei rimpatri, l'85% è stato fisico, mentre il 12% è giuridico (i capitali restano di fatto all'estero).

Il fatto che i rimpatri giuridici ammontino solo al 12% del totale si spiega, secondo l'Aipb, con la probabile scelta degli investitori di rimandare "le situazioni più complesse e meno liquide" al 2010, a causa della brevità dei termini dello scudo ter.   Continua...