January 28, 2010 / 2:08 PM / 7 years ago

PORTAFOGLI - Eurizon vede investimento debito Italia in aumento

5 IN. DI LETTURA

* Investitori percepiscono su debito Italia clima migliore

* Investimenti cresciuti su Italia rispetto altri paesi

* Visto miglioramento situazione, restringimento spread

di Gabriella Bruschi

MILANO, 28 gennaio (Reuters) - La percezione degli investitori nei confronti dell'Italia è oggi migliorata e l'investimento sul suo debito è visto come una buona opportunità. Anzi, la situazione italiana è destinata a migliorare con conseguente restringimento dello spread con la Germania.

Lo dice Mauro Gandini, responsabile dei Fondi Obbligazionari Governativi di Eurizon Capital (ISP.MI), Sgr numero uno in Italia.

"Sull'Italia si apre una finestra di buone opportunità per gli investitori, che ne hanno una percezione migliore rispetto al passato" dice Gandini a Reuters."Per quanto ci riguarda, già nel corso del 2009 abbiamo aumentato il peso del nostro investimento sull'Italia, riducendo altri paesi della zona euro, e pensiamo di incrementarlo ulteriormente".

E' possibile, aggiunge il gestore "che lo scenario italiano possa diventare migliore e che lo spread [con la Germania] si riduca". Accanto all'investimento sul debito tedesco, che resta il paese più virtuoso nella zona euro "il nostro investimento maggiore va sull'Italia", che offre un rendimento di circa 80 punti base sopra quello del tedesco (sul titolo a 10 anni).

Spiega Gandini: "il peso dell'Italia nei nostri portafogli è superiore anche a quello della Francia", che offre solo 20 pb sopra il bund, mentre ha un rapporto deficit/pil attorno all'8%. Quanto alla Grecia "nel 2009 abbiamo azzerato la presenza su quel debito, mentre ora abbiamo una posizione estremamente ridotta" dice Gandini.

Italia Vista Da Investitori Piu' Virtuosa Di Altri

Gandini, che gestisce direttamente anche due fondi dedicati rispettivamente ad obbligazioni internazionali e a obbligazioni in euro a breve termine, elenca una serie di motivi alla base del mutato cambiamento del mood nei confronti dell'Italia.

"L'Italia ha una situazione diversa rispetto a quella di altri paesi della zona euro, come Spagna, Portogallo o Grecia", dato che "non ha avuto problemi nel sistema bancario, che alla pari del sistema dei fondi e delle assicurazioni, ha mostrato di essere meno esposto ai titoli e strumenti finanziari strutturati".

Anche in campo economico, per il fund manager l'Italia mostra "un grosso plus rispetto ad altri paesi: la nostra economia è differenziata tra industria, servizi e turismo e non ha visto particolari tensioni sul settore immobilare".

Inoltre Bankitalia e Tesoro sono istituzioni che godono di grande rispettabilità e credibilità presso gli investitori.

Questo non significa che per il futuro non restino vulnerabilità. "La percezione del mercato potrebbe cambiare" dice Gandini, se non si riuscissero a mantenere gli impegni assunti. "Occorre che l'Italia dimostri di saper amministrare la spesa corrente, di saper mantenere una politica consapevole delle spese pubbliche di un paese altamente indebitato"

Opportunita' Sul Breve E Sul Lunghissimo Italiano

Sulla curva del debito italiano, "in questo periodo ci orientiamo soprattutto sulla parte a breve, che offre un ritorno totale in termini di rendimento particolarmente interessante. Preferiamo le scadenze attorno al 2012 dei Btp, come del resto i Ctz. Inoltre, nell'ottica di una prospettiva di rialzo dei tassi della Bce (che comunque non riteniamo probabile prima di 6 mesi) guardiamo ai Cct con scadenze 2015 e 2016".

Ancora, "guardiamo i Btp ultra-lunghi, i Btp 2040, che hanno 100 pb sullo swap e un rendimento al 4,9%, e che mettono al riparo da eventuali tensioni inflazionistiche" dice.

Riguardo i Btp legati all'inflazione, i BTPei, invece "abbiamo una posizione inferiore rispetto ai titoli nominali" dice Gandini. "La nostra è una posizione di salvaguardia del portafoglio, nel caso l'inflazione dovesse avere un'impennata, eventualità che comunque al momento secondo noi non è molto probabile".

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below