ASSET ALLOCATION ITALIA - Sondaggio Reuters Lipper gennaio 2010

venerdì 29 gennaio 2010 15:00
 

* Nuovi arrotondamenti su equity, soprattutto in emergenti

* Ulteriore limatura su T-bond, corporate bond in sovrappeso

* Confermato interesse per farmaceutici, cautela sui ciclici

MILANO, 29 gennaio (Reuters) - Un modesto arrotondamento al rialzo a favore dell'equity, meno peso ai titoli di stato mentre resta evidente il gradimento per le emissioni societarie.

Questo è il portafoglio che i gestori operanti in Italia riconfermano a inizio anno, distaccandosi poco dalle tendenze degli ultimi mesi del 2009.

A livello geografico si osserva un rinnovato interesse per i mercati emergenti, ma qualcuno tiene d'occhio anche la ripartenza dell'economia nordamericana.

Il sondaggio che Reuters-Lipper conduce fra nove primari gestori attivi in Italia mostra che l'allocazione aggregata azionaria ha registrato nel mese una crescita media al 48,37% dal 47,75% di dicembre. Parallelamente, si è osservata una contrazione di quella obbligazionaria al 42,0% dal 42,57%, mentre il cash resta sotto il 9%.

Nei dati di mediana il quadro resta più stabile e conferma i valori dell'ultimo mese del 2009 per tutte le classi di asset. Confermata, rispetto a dicembre, anche la maggioranza assoluta di 5 asset manager posizionati in sovrappeso sull'azionario.   Continua...