PUNTO 1 - JP Morgan, utile trim4 sopra attese ma deludono ricavi

venerdì 15 gennaio 2010 13:55
 

(riscrive in parte con altri dettagli, commenti analisti)

NEW YORK, 15 gennaio (Reuters) - Jp Morgan Chase (JPM.N: Quotazione) ha registrato nel quarto trimestre del 2009 un utile netto di 3,3 miliardi di dollari, corrispondente a 0,74 dollari per azione, sopra il consensus che prevedeva 0,61 dollari per azione, grazie ai robusti risultati della divisione investment banking.

Un anno prima il secondo gruppo bancario Usa per asset aveva riportato profitti per 702 milioni, 6 centesimi per azione.

Nello stesso periodo i ricavi sono stati pari a 25,2 miliardi di euro, sotto le attese di 26,8 miliardi di Thomson Reuters I/B/E/S, con un Tier 1 all'11,1%.

"A livello di ricavi i risultati sono deludenti, così come gli accantonamenti per sofferenze, l'investment banking è di molto inferiore alle attese e chiaramente il reddito fisso non ha performato come in passato", osserva David Builk di BGC Partners.

Di opinione diversa un altro analista, Michael Holland, presidente di Holland&Co. "I numeri sono eccellenti. I ricavi sono il motivo per cui il titolo è in leggero calo".

La banca ha comunicato che gli accantonamenti per le perdite sui mutui sono aumentate a 4,2 miliardi nel trimestre da 653 milioni di un anno prima. Gli accantonamenti sulle sofferenze nella divisione banca commerciale sono saliti a 494 milioni da precedenti 190 milioni.

Nel pre-borsa JP Morgan cede circa il 2% a 43,86 dollari. Debolezza anche sugli altri titoli bancari.