Intesa Sanpaolo, possibile Ipo Fideuram a metà 2010-Gilli a Sole

mercoledì 23 dicembre 2009 07:54
 

MILANO, 23 dicembre (Reuters) - Sulla possibile quotazione di Fideuram Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) ha già avviato alcuni studi di fattibilità e l'operazione potrebbe concretizzarsi intorno alla metà del 2010.

E' quanto dice, in un'intervista a Il Sole 24 Ore, Giovanni Gilli, responsabile operazioni straordinarie e progetti speciali del gruppo.

"Non sono ancora state prese decisioni formali dai consigli, ma è stato mostrato un interesse importante sull'ipotesi di Ipo di Fideuram, e a riguardo abbiamo già avviato alcuni studi di fattibilità", dichiara Gilli.

"E' prematuro dire quali saranno i tempi dell'operazione, ma in fasi di mercato come questa sarebbe probabilmente già un'operazione percorribile, grazie a una certa riduzione della volatilità dei listini. Comunque sarà un'operazione che potrebbe indicativamente avvenire a metà del 2010, sempre però in relazione alle tendenze dei mercati", aggiunge.

Sulla possibile acquisizione di Delta, Gilli sottolinea che sono state "individuate una serie di problematiche all'interno del gruppo" e che non è stata scartata l'ipotesi di una "valorizzazione di almeno una parte delle attività" secondo una logica industriale e senza assunzioni di rischi da parte di Intesa per le attività passate della finanziaria di San Marino.