Hedge Italia, Ucits alternativi sempre più protagonisti in 2010

mercoledì 16 dicembre 2009 15:05
 

* In 2010 opportunità per le strategie perseguite da Ucits

* Liquidità impedisce di sfruttare occasioni di medio-periodo

* Polarizzazione offerta segmenterà meglio la clientela

di Maria Pia Quaglia

MILANO, 16 dicembre (Reuters) - Hanno iniziato ad essere offerti quest'anno, dopo l'impennata di riscatti che ha visto fuggire 5,5 miliardi dai fondi hedge in Italia; ma i fondi alternativi regolamentati dalla normativa Ue Ucits saranno ancora più protagonisti dell'industria hedge tricolore nel 2010.

Tanto più che, secondo gli addetti al settore sentiti da Reuters, il 2010 si preannuncia denso di opportunità sui mercati proprio per le strategie hedge utilizzate da questi prodotti che hanno liquidità settimanale: in particolare, quella azionaria "long/short" ed "event driven" (attività su titoli di società oggetto di operazioni di finanza straordinaria).

Non è passato nemmeno un anno da quando quella che a livello globale è un'industria da 1.500 miliardi di dollari ha accusato le peggiori perdite della sua storia, scatenando una sfrenata corsa a riscatti miliardari che, anche in Italia, hanno dimezzato i patrimoni dei fondi hedge.

Per venire in soccorso a clienti che vogliono poter disinvestire con maggiore frequenza e avere più controllo sull'operatività del gestore, sempre più sgr alternative si stanno attrezzando per offrire questi prodotti e già ora la raccolta ne sta beneficiando.   Continua...