Fondi Europa,raccolta netta ottobre meglio da aprile 2006-Lipper

martedì 15 dicembre 2009 16:43
 

MILANO, 15 dicembre (Reuters) - Ottobre di miglioramento generale e performance "stellari" per il segmento dei fondi "long only", che chiudono il mese con una raccolta netta di 35 miliardi di euro (dato che esclude i fondi monetari), un livello che non si vedeva dall'aprile del 2006.

Questo il consuntivo del mercato dei fondi europei disegnato dalle rilevazioni di Lipper Fmi (società specializzata nella ricerca di settore che fa capo a Thomson Reuters).

Tenendo conto di tutte le categorie il flusso netto è 24 miliardi, scontando 11 miliardi di deflussi attribuibili ai soli fondi monetari (però in calo da -21 miliardi di settembre).

A livello europeo, nei 10 mesi la raccolta netta raggiunge 176 miliardi, dice Lipper. Se il trend sarà mantenuto in tutto il quarto trimestre il raggiungimento dei volumi del 2006 è alla portata o almeno molto vicino.

A livello di paese, la diffidenza resta forte in Francia, dove il patrimonio netto dei fondi è sceso ancora a poco più di 322 miliardi (è Oltralpe che si è vista la peggior performance netta anche sui monetari, con un deflusso di 5 miliardi) mentre, in linea con i consuntivi Assogestioni, il mercato italiano si è stabilizzato poco sotto 267 miliardi di attivo netto totale.

A livello di categorie di prodotto le rilevazioni Lipper mostrano un deciso interesse per i mercati emergenti sia nell'azionario che nell'obbligazionario. Nella classifica globale della raccolta, la categoria Corporate investment grade euro, da quasi un anno al top, viene scalzata dai Bond Mercati Emergenti e al quarto posto dietro i Bilanciati arrivano gli Azionari Emergenti.

Tra le case di gestione principali, nel mese Lipper rileva che Blackrock ha segnato i risultati di raccolta netta migliori sia per i prototti oblligazionari che per quelli azionari.