Borse Europa attese in flessione, occhi a risultati societari

martedì 13 ottobre 2009 08:04
 

PARIGI, 13 ottobre (Reuters) - L'azionario europeo dovrebbe correggere oggi, riducendo i guadagni accumulati nella seduta di ieri; in particolare, ci si aspetta che gli energetici vengano penalizzati dallo storno del petrolio, mentre gli investitori si preparano all'ondata di risultati trimestrali in agenda questa settimana.

Gli spreadbetter finanziari prevedono che il FTSE 100 .FTSE britannico apra in ribasso di 14 punti, o fino ad un massimo dello 0,3%, il DAX .GDAXI tedesco di 22-25 punti (-0,4%) e il CAC-40 .FCHI francese di 19-21 punti (-0,6%).

Ieri l'indice FTSEurofirst 300 .FTEU3 ha guadagnato lo 0,7%, chiudendo vicino ai massimi delle ultime tre settimane: i risultati migliori delle stime di Philips (PHG.AS: Quotazione) hanno alimentato l'ottimismo in vista delle altre trimestrali attese in settimana.

Gli investitori guarderanno da vicino oggi i conti dei big americani Intel Corp (INTC.O: Quotazione) e Johnson & Johnson (JNJ.N: Quotazione), oltre che i risultati di Citigroup (C.N: Quotazione), Bank of America (BAC.N: Quotazione), Goldman Sachs (GS.N: Quotazione), JPMorgan (JPM.N: Quotazione), Google (GOOG.O: Quotazione), IBM (IBM.N: Quotazione) e General Electric (GE.N: Quotazione), in agenda più avanti questa settimana.

Il FTSEurofirst 300, che da inizio anno si è apprezzato del 21%, ha guadagnato il 56% dai minimi di inizio marzo, sostenuto dal miglioramento dei dati macroeconomici e dalle sorprese positive sul fronte della redditività delle aziende.