PUNTO 1 - Morgan Stanley, Mitsubishi rivede termini accordo

lunedì 13 ottobre 2008 14:58
 

(riscrive in parte con altri dettagli da comunicato)

TOKYO/NEW YORK, 13 ottobre (Reuters) - Mitsubishi UFJ Financial Group (8306.T: Quotazione) ha rivisto l'accordo con Morgan Stanley (MS.N: Quotazione) dopo che il titolo Usa la scorsa settimana è crollato del 58%.

Una nota congiunta informa che l'istituto giapponese comprerà comunque una quota del 21% di Morgan Stanley per 9 miliardi di dollari, ma ha modificato i termini per includere soltanto "preferred share" convertibili e non azioni ordinarie.

Le nuove condizioni consentono a Mitsubishi di acquistare "preferred shares" che saranno convertibili in azioni ordinarie a un prezzo di 25,25 dollari, rispetto a un prezzo concordato in origine di 31,25 dollari.

L'investimento di Mufg si divide tra 7,8 miliardi di dollari di titoli "preferred" perpetui convertibili e non cumulativi con un rendimento del 10% e 1,2 miliardi di titoli "preferred" perpetui non cumulativi e non convertibili, sempre con un rendimento del 10%.

La banca Usa e l'istituto giapponese ribadiscono di aver identificato diverse aree di potenziale collaborazione, tra cui il corporate e l'investment banking, alcuni settori del retail banking e dell'asset management.

Grazie all'accordo, Ms stima un coefficiente di patrimonializzazione Tier 1 superiore al 15,5% su base pro-forma al 31 agosto, superiore al 6% indicato dalla Federal Reserve come indicatore di banca ben patrimonializzata, sottolinea la nota.

La metà dei titoli "preferred" convertibili verrà automaticamente convertita dopo un anno in azioni ordinarie della banca Usa se la quotazione risulterà superiore al 150% del prezzo di conversione per un certo periodo. L'altra metà verrà convertita alle stesse condizioni ma dopo due anni.

La parte non convertibile è riscattabile dopo tre anni al 110% del prezzo di acquisto.