PUNTO 1 - Safilo pesante in borsa su conti, incertezza su futuro

giovedì 12 novembre 2009 13:13
 

(riscrive in parte con commenti analisti, background, aggiorna quotazione)

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Le azioni di Safilo (SFLG.MI: Quotazione) si muovono pesantemente in borsa, all'indomani dei risultati trimestrali molto deboli, secondo gli analisti, e a causa della scarsa adesione avuta finora all'offerta sul bond che potrebbe comportare un rischio di default.

La bassa adesione all'offerta non sembra però aver sorpreso analisti e operatori. La consegna dei titoli arriverà sul finire del periodo di offerta consentendo al deal con HAL di andare in porto, sostiene la maggior parte dei broker.

Intorno alle 12,45 Safilo cede il 6% circa a 0,528 euro, con scambi intorno a 1,7 milioni di titoli rispetto a una media giornaliera di circa 2,4 milioni. L'indice Allshare .FTITLMS è piatto.

Sia nel comunicato stampa sia in conference call, ieri l'AD Roberto Vedovotto, calcando anche la mano con toni drammatici secondo gli analisti, ha più volte ripetuto che se l'offerta lanciata da HAL Holding non dovesse andare in porto fallirebbe tutto il complesso meccanismo di ricapitalizzazione che dovrebbe portare l'azionista olandese, ora al 2% circa del capitale di Safilo, a diventare a inizio 2010 nuovo azionista di riferimento della società di occhiali.

L'offerta è stata lanciata da HAL sul 100% del bond, da 195 milioni scadenza 2013, a un prezzo pari al 60% del valore nominale. Il periodo di offerta si chiude il 18 novembre e ieri l'AD ha dichiarato che non c'è l'intenzione di modificare le condizioni alla base della proposta (prezzo, periodo, quota adesioni al 60%).

In caso di mancato deal, ha spiegato Vedovotto, e ricordano oggi diversi analisti, "la società si troverebbe di nuovo a fronteggiare una situazione di indebitamento particolarmente critica che determinerebbe con ogni probabilità l'incapacità della società di rispettare al 31 dicembre gli impegni con le banche".

Diversi analisti non vedono così probabile il default della società. L'opinione prevalente tra i broker è che chi ha in mano il bond stia aspettando gli ultimi giorni per consegnare i titoli.   Continua...