Usa, Biogen deve pensare a uno split attività - Icahn

martedì 12 maggio 2009 17:08
 

NEW YORK, 12 maggio (Reuters) - Il finanziere attivista Carl Icahn si lancia in una nuova battaglia, questa volta per spingere la biotecnologica Biogen Idec Inc (BIIB.O: Quotazione) a studiare l'ipotesi di una divisione delle attività nel settore delle terapie neurologiche da quelle negli antitumorali.

"Dividere le attività Biogen farà aumentare il valore per gli azionisti" dice una serie di slide depositate presso la Sec in cui si aggiunge che ne verrebbe una maggiore focalizzazione del management e una maggiore attenzione di potenziali acquirenti.

Icahn sta tentando per la seconda volta di avere un posto nel cda della società, la cua assemblea si riunisce il 3 giugno, dopo un fallito attacco lo scorso anno.

Biogen è nota soprattutto per i due farmaci contro la sclerosi multipla Avonex e Tysabri e secondo Icahn una divisione prodotti neurologici potrebbe valere - a cifre 2008 - quasi 3 miliardi di dollari di fatturato, mentre gli antitumorali possono contare su un fatturato sopra un miliardo.

Una portavoce Biogen ha detto che il gruppo è sempre aperto a input dei suoi azionisti ma non ha dettagliato oltre.

Il titolo della biotech sta cedendo oggi alle 17 italiane circa un punto e mezzo a 48.4 dollari, peggio del -0,9% del Nasdaq composito .IXIC alla stessa ora.