RPT - Banco Popolare, chiuso collocamento fondo Eracle

giovedì 11 dicembre 2008 13:21
 

MILANO, 11 dicembre (Reuters) - Il Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione) chiude il collocamento del fondo immobiliare 'Eracle' a cui sono stati conferiti circa 456 immobili strumentali dell'istituto veronese per un valore di mercato stimato in circa 751 milioni.

Lo dicono fonti vicine al dossier aggiungendo che l'operazione ha riscosso "un buon interesse da parte degli investitori istituzionali".

"C'era una scadenza intorno a metà giornata, poi servono altri tempi tecnici per concludere il collocamento", spiega una delle fonti.

Il collocamento riguarda 1.273 quote di tipo A del fondo in cui saranno conferiti gli immobili. Un'unica quota di tipo B non verrà collocata e resterà in mano al Banco Popolare per esercitare il diritto di prelazione sulla vendita degli immobili, spiegano le fonti.

La durata del fondo, gestito da Generali Immobiliari, è di 25 anni e il valore nominale delle quote è stato fissato in 250 mila euro, secondo le fonti.

Banca Imi e Morgan Stanley (anche advisor dell'operazione) hanno curato il collocamento.

Si tratta della prima operazione, già avviata, portata a termine dal nuovo AD Pier Francesco Saviotti chiamato ad imprimere un'accelerazione alle operazioni di rafforzamento patrimoniale del gruppo e a ripristinare la fiducia del mercato.

L'operazione, secondo quanto comunicato nei mesi scorsi dalla stessa banca, potrà generare una plusvalenza lorda di circa 500 milioni di euro (400 milioni netti) con un impatto positivo minimo di circa 55 punti base sul Tier1 e di circa 45 pb sul Core Tier 1.

La stima proforma sui dati al 30 settembre dei ratios patrimoniali vede un Core Tier 1 tra il 6 e il 6,5% e un Tier 1 tra il 7,5% e l'8%.

Il gruppo ha deciso di alzare i propri obiettivi di patrimonializzazione portando quello sul Core Tier 1 al 7% dal precedente 6-6,5% e quello sul Tier 1 all'8% dal 7,5%.