PUNTO1-M&C,De Benedetti ha declinato offerta per quota sopra 0,7

mercoledì 10 giugno 2009 11:25
 

(aggiunge altri dettagli, background)

MILANO, 10 giugno (Reuters) - Carlo De Benedetti ha ricevuto e declinato una proposta di acquisto per la sua quota in Management & Capitali (MACA.MI: Quotazione), fino al 29,9%, a un prezzo superiore a 0,70 euro e ne ha informato il cda il 29 aprile scorso.

Lo precisa lo stesso De Benedetti in una nota diffusa su richiesta della Consob.

Il prezzo di 0,70 corrisponde al capitale distribuito per singola azione pari a 0,62 euro, operazione che ieri ha ricevuto l'ok dei soci, più il prezzo dell'offerta pubblica presentata da Mimose, holding della famiglia Segre (0,08 euro).

De Benedetti detiene il 16,29% della società attraverso la Romed.

"Posso dire che mi hanno già fatto un'offerta sulle mie azioni attraverso una primaria banca italiana, a un valore molto superiore", aveva detto ieri il presidente dell'investment company senza specificare di quale istituto si trattasse.

Riguardo all'Opa, De Benedetti ha poi detto: "Ritengo che sia un'offerta che dimostri come la società abbia un valore al di là di quello che ha distribuito".

"Vedremo" ha poi sottolineato, a proposito dell'adesione all'Opa da parte di Romed. Il manager ha aggiunto che una contro-opa è sempre possibile. "È chiaro che ci può essere e se è migliore...".