M&C sopra prezzo offerte MiMoSe e Tip dopo stacco maxi-cedola

lunedì 10 agosto 2009 11:51
 

MILANO, 10 agosto (Reuters) - Management & Capitali (MACA.MI: Quotazione) è in asta di volatilità, segnando un prezzo teorico di 0,1458 euro (+18,25%), nella giornata in cui è avvenuto lo stacco del maxi-dividendo da 254 milioni di euro.

Il titolo del veicolo specializzato in operazioni di turnaround industriale ha toccato un prezzo massimo valido di 0,1441 euro. Intensi gli scambi: sono passati di mano oltre 382.000 pezzi, contro una media dell'intera seduta di 454.000 titoli nelle ultime trenta sedute.

La maxi-cedola sarà in pagamento giovedì 13 agosto.

Venerdì scorso, MiMoSe, prima, e Tamburi Investment Partners (TIP.MI: Quotazione), poi, hanno incrementato i controvalori delle rispettive offerte d'acquisto.

La società della famiglia Segre ha alzato il prezzo a 0,11 euro per azione, al netto del dividendo, mentre Tip ha ritoccato la componente cash dell'Opas, attribuendo al titolo M&C una valutazione teorica di 0,1221 euro.

Il mercato, dunque, sembra scommettere su altri rilanci, oppure sulla presentazione di una terza offerta, visto che Alessio Nati, numero uno di Investimenti & Sviluppo (IES.MI: Quotazione), nelle settimane scorse si era detto interessato al deal.

Le offerte di MiMoSe e Tip, fa notare una fonte vicina al dossier, "valorizzano M&C quanto la cassa che ha in pancia dopo la distribuzione del dividendo e altre operazioni sulle controllate", ovvero una cinquantina di milioni. "Difficile che qualcuno possa offrire più della cassa".

Fra i contendenti, Tamburi ha un vantaggio, nota la fonte: avendo il 15% di M&C, il dividendo gli frutterà circa 37 milioni, "liquidità che potrebbe reinvestire nell'Opas".

Su questo, presumibilmente, fa affidamento il mercato, alla luce della quotazione del titolo. Da qui al 15 settembre, data in cui scadranno le offerte dei Segre e di Tamburi, si scommette su altri colpi di scena.