PUNTO 2 - Prysmian, Goldman Sachs cederà 12% a istituzionali

lunedì 9 novembre 2009 19:46
 

(aggiunge broker su prezzo offerta)

MILANO, 9 novembre (Reuters) - Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) è intenzionata a vendere una quota di azioni pari a circa il 12% del capitale sociale di Prysmian (PRY.MI: Quotazione).

L'operazione, si legge in un comunicato diffuso da Prysmian II Sarl (il veicolo lussemburghese attraverso il quale la divisione di private equity di Goldman Sachs nel 2005 aveva realizzato il buyout dell'allora Pirelli Cavi, poi divenuta Prysmian), avverrà attraverso una procedura di raccolta accelerata delle adesioni rivolta ad investitori istituzionali in Italia e all'estero.

Al momento del pricing dell'operazione, i venditori sigleranno un accordo di lock-up per un periodo di sessanta giorni sulle restanti azioni detenute in Prysmian.

Goldman Sachs International gestirà l'offerta in qualità di bookrunner.

Due broker riferiscono che il range di prezzo dell'offerta varia da 11,8 a 12 euro. Prysmian ha chiuso le contrattazioni a 12,90 euro.

Secondo il sito Consob, Goldman Sachs controlla il 31,777% del capitale di Prysmian; cedendo il 12%, scenderà al 20% circa.

Il secondo maggiore azionista di Prysmian è Taihan Electric Wire (001440.KS: Quotazione), con il 9,9% del capitale, acquistato nel novembre 2007 sempre da Goldman.   Continua...