15 giugno 2017 / 09:42 / 2 mesi fa

PUNTO 1-Titoli Stato Italia, portafoglio esteri a nuovo minimo 3 anni

 (riscrive con contesto, dati)
    MILANO, 15 giugno (Reuters) - A marzo è rimasto praticamente
invariato, ai minimi da tre anni, il portafoglio di titoli di
Stato italiani detenuti da investitori stranieri.
    Secondo i dati contenuti nel supplemento al bollettino
statistico 'Finanza pubblica: fabbisogno e debito' di Banca
d'Italia, a fine marzo il controvalore dei governativi italiani
detenuti da investitori non residenti risultava pari a 663,836
miliardi di euro, in lieve calo rispetto ai 664,228 miliardi di
fine febbraio.
    Il dato odierno segna comunque un nuovo minimo da tre anni:
per ritrovare un importo inferiore occorre risalire ai 655,900
miliardi di marzo 2014. 
    In base a calcoli Reuters sui dati di Bankitalia, a marzo
2017 la quota di titoli di Stato italiani in mano a investitori
esteri è scesa al 34,7% del totale di quelli in circolazione,
dal 35,1% del mese precedente.
    
    QUOTA 'NETTA' ESTERI
    Il portafoglio esteri include anche i titoli di Stato
detenuti da investitori domestici attraverso soggetti non
residenti (come gestioni patrimoniali e fondi) e quelli detenuti
dall'Eurosistema direttamente (e non attraverso Bankitalia) e da
banche centrali di altri Paesi.
    Nella sua ultima relazione annuale di fine maggio,
Bankitalia ha reso noto che a fine 2016 la quota di titoli di
Stato italiani in mano a investitori esteri veri e propri era
pari al 26,7%, a fronte di un dato 'lordo' del 36,1%
.
    
    TREND
    Per quel che riguarda le altre categorie di investitori si
conferma il trend di aumento della posizione di Bankitalia, sia
in termini assoluti sia relativi (al 15,6%), di pari passo con
l'avanzamento del Qe. Via Nazionale anticipa inoltre il dato sul
proprio portafoglio nel mese successivo, aprile, salito
ulteriormente a 305,337 miliardi, ovvero al 15,9% del totale.
    La quota delle banche nazionali mostra un nuovo lieve
incremento, al 20,8%: è il terzo consecutivo, dal 20,0% di fine
dicembre; il portafoglio retail registra la seconda riduzione
consecutiva in termini percentuali, pur rimanendo al di sopra
del minimo di 4,5% registrato lo scorso novembre; resta invece
ferma la quota di fondi e assicurazioni. 
    La massa dei titoli di Stato italiani in circlazione -- che
sale a fine marzo a circa 1.910 miliardi -- aumenta
ulteriormente ad aprile, avvicinandosi a quota 1.920 miliardi,
di cui 1.805 a medio lungo termine (dato anche quest'ultimo
anticipato da Bankitalia).    
    
    Segue tabella con il dettaglio dei dati:
                     marzo 2017      febbraio 2017
                       mld - %          mld - %
                                           
  Banca d'Italia   297,279 - 15,6   287,398 - 15,2
 Banche italiane   398,001 - 20,8   387,425 - 20,5
  Assicur./Fondi   451,232 - 23,6   446,922 - 23,6
      Retail        100,503 - 5,3    107,708 - 5,7
      Esteri       663,836 - 34,7   664,228 - 35,1
                                           
      Totale          1,910,850        1.893,680
 
    (Giulio Piovaccari)
     
    Per una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"   
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 
   

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below