RPT-Fondi Ue, in Italia 45% strumenti finanziari non utilizzati -rapporto

giovedì 13 ottobre 2016 15:05
 

(Aggiunge precisazione)

BRUXELLES, 13 ottobre (Reuters) - In Italia si concentra quasi la metà degli strumenti finanziari Ue (parte dei fondi comunitari) non utilizzati dagli Stati membri, secondo il Rapporto annuale della Corte dei Conti Ue.

"Nell'ambito della gestione concorrente, gli importi inutilizzati degli strumenti finanziari rimangono relativamente elevati e sono concentrati per l'80% in cinque Stati membri (dei quali l'Italia rappresenta il 45% del totale)", dice il rapporto.

Nel dettaglio, spiega la Corte dei Conti, alla fine del 2014 "6,8 miliardi di euro sono rimasti inutilizzati in questi strumenti... L'Italia (3 miliardi di euro) rappresentava il 45% del totale".

Il documento precisa poi che, sulla base di informazioni ulteriori fornite dalla Commissione, "per l'Italia, il 45 % dei fondi è rimasto inutilizzato al 31 dicembre 2015".

Per strumenti finanziari si intendono fondi comunitari utilizzabili come garanzie bancarie per attirare finanziamenti privati su determinati progetti.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia". Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia