Versalis, sindacati confermano sciopero 20 gennaio, governo cerca partner affidabile

martedì 12 gennaio 2016 18:55
 

ROMA, 12 gennaio (Reuters) - I sindacati dei chimici hanno confermato lo sciopero generale del gruppo Eni e Saipem il prossimo 20 gennaio al termine dell'incontro svoltosi oggi al ministero allo Sviluppo Economico per tentare di trovare una soluzione su Versalis che la major petrolifera italiana intende cedere.

"L'incontro è stato insoddisfacente. Confermiamo lo sciopero del gruppo Eni e Saipem per il 20 gennaio", ha detto il segretario generale della Uiltec, Mario Pirani al termine dell'incontro con il ministro Federica Guidi, al quale hanno partecipato tutte le sigle sindacali del comparto della chimica e i segretari generali di Cgil, Susanna Camusso e della Uil, Carmelo Barbaglio. Per Eni c'erano Salvatore Sardo, chief del settore refining and marketing e l'Ad di Versalis, Daniele Ferrari.

Secondo un sindacalista, il ministro Guidi nel corso dell'incontro, ha detto che "Eni è una partecipata, ma autonoma. Noi ci adopereremo, ma le condizioni non sono più quelle del passato. Sono d'accordo che la chimica rimanga italiana. Ci adopereremo affinché il partner sia solido e affidabile".

(Alberto Sisto)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia