PUNTO 1-Openjobmetis corre nel giorno del debutto a Piazza Afffari

giovedì 3 dicembre 2015 10:17
 

(Aggiunge dichiarazioni, aggiorna titolo)

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - Debutto brillante per Openjobmetis, che ha iniziato oggi le negoziazioni sul segmento Star di Borsa Italiana.

Poco dopo le 10, la prima agenzia per il lavoro quotata in Italia sale del 5,3%, a 6,95 euro, dopo aver toccato un massimo di 7,1150 euro. Sono passati di mano circa 85.000 pezzi.

L'offerta globale di vendita e sottoscrizione si è conclusa il 30 novembre scorso a 6,6 euro per azione, con una domanda pari a circa 2,5 volte l'offerta, si legge in un comunicato. Considerando anche le azioni oggetto dell'opzione di over allotment, la richiesta è stata pari a 2,1 volte l'offerta.

Nel corso di una cerimonia di quotazione molto partecipata, con tanto di 'sciarpata' da parte dei dipendenti, l'amministratore delegato della società di Gallarate (Varese), Rosario Rasizza, ha detto di volere "un nuovo sogno, un nuovo obiettivo da raggiungere".

Interpellato a margine su eventuali acquisizioni, che sono storicamente nel Dna di Openjobmetis, Rasizza non ha voluto dire nulla, limitandosi a dichiarare: "Voglio godermi questo giorno. Da domani ricominceremo a lavorare e a pensare alla crescita".

Nel corso dell'evento, il presidente dell'agenzia per il lavoro, Marco Vittorelli, ha sottolineato come il 2015 abbia visto l'approvazione del Jobs Act, con il quale "il mercato del lavoro italiano si è allineato a quello europeo".

Alessandro Profumo, azionista di Equita, global coordinator dell'operazione, ha ricordato che nel 2000, quando era alla guida di UniCredit, aiutò la nascita di Metis, ha affermato che si tratta della sua prima quotazione da quando è entrato nel capitale della Sim e ha sottolineato il numero degli investitori (45), "davvero tanti per una small cap".

Opejobmetis, si legge infine in una nota di Borsa Italiana, è la settantunesima società quotata sul segmento Star.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia