REFILE-Telecom Italia, comitato gestori chiede a Vivendi chiarimenti su obiettivi

lunedì 30 novembre 2015 17:22
 

(Corregge nome consigliere Vivendi Herzog)

MILANO, 30 novembre (Reuters) - Assogestioni chiede a Vivendi maggiori delucidazioni sui suoi obiettivi per Telecom Italia di cui è azionista di riferimento e se intende mantenere il controllo, anche in vista di un'integrazione tra i due gruppi.

Lo dice una lettera pubblicata sul sito di Assogestioni (associazione dei fondi di investimento) firmata dal Comitato dei gestori, che dice di parlare anche a nome degli investitori istituzionali esteri: Aberdeen Asset Management, APG Asset Management, Fidelity International, Legal & General Investment Management, Legal & General Assurance, JP Morgan Asset Management, Standard Life Investment.

La lettera chiede a Vivendi in generale chiarimenti sulle concrete finalità del gruppo francese e se la richiesta di allargamento del consiglio intenda "segnalare una mancanza di fiducia nell'operato concreto dell'attuale consiglio".

Chiede se l'intenzione "sia avviare una influenza significativa sulla società, anche in vista di ulteriori operazioni" quali "una possibile integrazione tra i due gruppi".

Il proxy advisor Iss ha suggerito oggi di votare contro la nomina di quattro rappresentanti da parte del primo azionista Vivendi.

Vivendi ha chiesto la nomina di: Arnaud Roy de Puyfontaine, Stephane Roussel ed Hervé Philippe, tutti massimi dirigenti del gruppo francese, e Felicité Herzog, che lavora a Ondra Partners, società di consulenza finanziaria.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia