9 ottobre 2015 / 08:44 / 2 anni fa

Rhiag, Blackstone, Bain e altri valutano offerte acquisto - fonti

di Pamela Barbaglia e Emiliano Mellino

LONDRA, 9 ottobre (Reuters) - Gli operatori di private equity Blackstone e Bain Capital stanno valutando la presentazione di offerte indicative per Rhiag (IPO-RHIA.MI), società di distribuzione di componentistica per auto candidata alla quotazione in borsa.

E' quanto riferiscono quattro fonti vicine alla situazione.

Altri due operatori di private equity, Carlyle e Permira, stanno vagliando se entrare in corsa, sostengono le fonti, aggiungendo che le offerte non vincolanti sono attese all'inizio della prossima settimana.

Rhiag è interamente detenuta da un altro specialista dei buyout, Apax, che spera di incassare almeno 1 miliardo di euro, ovvero dieci volte l'Ebitda, secondo una fonte vicina all'azienda, che ha parlato a condizione di restare anonima.

I portavoce di Apax, Blackstone, Bain, Carlyle e Permira non hanno voluto commentare.

Reuters aveva anticipato nel luglio scorso che JP Morgan e Ubs stavano lavorando con Rhiag alla vautazione delle opzioni strategiche.

Il 2 ottobre scorso la società ha presentato una richiesta di ammissione a Piazza Affari.

La quotazione in borsa resta l'obiettivo principale, sottolinea la fonte vicina a Rhiag, aggiungendo che solo offerte che valutano la società a un multiplo dell'Ebitda a due cifre verranno prese in considerazione.

"Una soluzione sarà trovata entro la fine dell'anno", spiega una delle fonti, aggiungendo che entrambe le opzioni, Ipo o vendita, sono sul tavolo.

COMPRARE PER AGGREGARE

I potenziali compratori potrebbero essere scoraggiati dalle aspettative di prezzo, secondo una fonte vicina al processo, che sottolinea che Apax ha comprato Rhiag nel 2013 per un multiplo di sette volte l'Ebitda e le valutazioni del settore da allora sono rimaste invariate.

Tuttavia, Blackstone e Bain possono sfruttare la conoscenza del settore, dato che entrambi hanno in portafoglio società che operano nella distribuzione di componenti per auto e potrebbero eventualmente aggregarle a Rhiag, dicono le fonti.

L'anno scorso Blackstone ha acquistato Alliance Automotive Group, un distributore all'ingrosso di ricambi auto in Francia e Gran Bretagna.

Bain nel settembre scorso ha detto di essere in trattative esclusive per acquistare Autodis Group, una società francese specializzata nella distribuzione all'ingrosso di componentistica per auto.

Con sede a Pero, vicino a Milano, Rhiag è presente in dieci paesi europei, tra cui Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Romania e Ucraina.

Fondata nel 1962, Rhiag è controllata da fondi da diciassette anni, ovvero dal 1998, quando Cvc realizzò il primo buyout. Nel 2007 passò ad Alpha Associates, che cercò di portarla a Piazza Affari nel 2011, tentativo che naufragò all'ultimo giorno. Infine, la cessione ad Apax nell'ottobre del 2013.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below