Btp 30 anni,ipotesi rendimento 6-8 pb su 2039,size 5-7 mld-fonti

lunedì 7 settembre 2009 16:33
 

MILANO, 7 settembre (Reuters) - Per il nuovo Btp a 30 anni che il Tesoro ha annunciato oggi per un collocamento via sindacato, le prime ipotesi sul fair value da parte degli investitori indicano un rendimento pari a 6-8 punti base sopra quello del trentennale benchmark, l'agosto 2039.

Lo dicono a Reuters fonti di mercato.

Quanto poi all'ammontare, per il quale solitamente il Tesoro parte da una base di 3 miliardi di euro, il ventaglio delle ipotesi è ancora quello molto largo di una raccolta di 5-7 miliardi di euro.

I lead manager invece dicono che essi "non hanno dato alcuna indicazione di rendimento", come afferma uno di loro, e che "i book non sono ancora aperti". "Vedremo come va il mercato domani" ha aggiunto un altro facendo riferimento al lancio dell'operazione.

Il Btp agosto 2039 quota attorno alle ore 16,15 per un rendimento del 5,13%.

Il Tesoro stamane ha comunicato di aver dato mandato a guidare l'operazione a Bayerische Hypo und Vereinsbank Ag (CRDI.MI: Quotazione), Calyon Corp. Inv. Bank, Credit Suisse Securities (Europe) Ltd, Ing Bank N.V., Jp Morgan Securities Ltd.

Il nuovo trentennale, preannuncato il luglio scorso in un'intervista a Reuters da Maria Cannata, responsabile al Tesoro della gestione del debito pubblico, avrà scadenza 1/9/2040.

"La transazione sarà effettuata nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato" si limitava stamane a dire una nota del Tesoro.