PUNTO 1-Santander ancora in trattative con UniCredit su Pioneer - Ceo Alvarez

martedì 3 febbraio 2015 13:39
 

(Aggiunge background)

3 febbraio (Reuters) - Le trattative tra UniCredit e Santander per l'integrazione delle rispettive società di asset management, Pioneer e Santander Asset Management, sono ancora in corso e il gruppo spagnolo ritiene che l'operazione abbia molto senso.

Lo ha detto il Ceo di Santander Josè Antonio Alvarez durante una conference call con gli analisti.

A fine settembre UniCredit ha annunciato l'avvio di colloqui con Santander con l'obiettivo di creare una società comune nell'asset management mediante l'integrazione di Pioneer e Santander Asset Management.

Se l'operazione andrà in porto, nascerà una società di asset management con un patrimonio gestito di circa 350 miliardi di euro che si posizionerà tra le prime 15 in Europa e le prime 25-30 nel mondo e che potrà contare su una rete distributiva di oltre 21.000 sportelli.

In una fase iniziale la nuova società sarà partecipata con il 33% a testa da UniCredit e Santander, mentre il restante 33% sarà ripartito tra i due fondi di private equity Warburg Pincus e General Atlantic, oggi al 50% in Santander Asset Management. I due fondi sono destinati a uscire in prospettiva probabilmente attraverso un'Ipo.

Qualche settimana fa il Ceo di UniCredit Federico Ghizzoni ha dichiarato che non è possibile dare una tempistica per la chiusura delle trattative. Indiscrezioni stampa hanno riferito di un contenzioso tra Santander e la Fed negli Usa che potrebbe essere d'intralcio al deal.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia