T.Rowe Price sovrappesa Italia, Spagna, punta su Moncler, Intesa SP

martedì 27 gennaio 2015 15:16
 

MILANO, 27 gennaio (Reuters) - Ha una partecipazione del 6,6% circa in Moncler e, a metà giugno dell'anno scorso, aveva superato la soglia rilevante del 2% in Mps . Oggi l'asset manager statunitense T.Rowe Price, quotato a Wall Street dal 1986, sovrappesa Italia e Spagna nel fondo European Equity scommettendo, oltre che su Moncler, "un marchio forte", su Intesa Sanpaolo, Diasorin, Prysmian, Eni, "una delle poche società petrolifere che possediamo" e Mediaset "perché ci aspettiamo una ripresa degli investimenti pubblicitari".

A parlare è Andrew Clifton, gestore dell'European Equity Investment Team di T.Rowe Price, che ha appena ricevuto l'autorizzazione per l'apertura della "branch" italiana e per un'offerta di 30 fondi.

Se il modello delle popolari verrà effettivamente superato Clifton si aspetta che il settore bancario italiano replichi quanto accaduto in Svezia nel 1999 e, più recentemente, in Spagna, dove il consolidamento ha portato maggiori ritorni per gli istituti di credito.

"Il consolidamento fra le banche domestiche avrebbe ricadute positive su Intesa ma (Intesa) può generare buoni ritorni anche se questo non si verifica", ha sottolineato il gestore, aggiungendo che l'istituto ha "una valutazione attraente - tratta a meno del book value - con ritorni e capitale in eccesso in aumento, un buon dividend yield e spazio per una cedola straordinaria".

T.Rowe Price, già presente con diversi uffici in Europa e in attesa dell'autorizzazione per Madrid e Francoforte, vuole penetrare in Italia in maniera graduale, partendo dagli investitori professionali che fanno asset allocation per arrivare poi all'investitore finale attraverso i consulenti.

A livello globale il gruppo aveva in gestione 731,2 miliardi di dollari a fine settembre scorso.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia