M&A, investitori italiani rilevano 51% Amf Snaps (design), obiettivo Ipo

martedì 23 dicembre 2014 13:14
 

MILANO, 23 dicembre (Reuters) - Un gruppo di investitori italiani ha rilevato il 51% del capitale di Amf Snaps, azienda italiana attiva nel campo del design, produzione e commercializzazione di accessori per il lusso.

Gli investitori, si legge in un comunicato, sono la holding Ra.Mo della famiglia Rabolini, Andrea Morante (AD di Pomellato) e la famiglia Del Bon della Bruni Glass. L'operazione è stata coordinata da Italglobal Partners, holding di investimento fondata da Ruggero Jenna e Francesco Sala.

Il deal ha visto l'acquisizione della partecipazione posseduta dal fondo Cape Natixis Due e la capitalizzazione della società. La famiglia Faerber, fondatrice dell'azienda, ha incrementato la quota al 49%.

Il piano dei nuovi azionisti, afferma Morante, è arrivare a circa 30 milioni di fatturato nell'arco di cinque anni, rispetto ai 18 milioni circa con cui prevede di chiudere il 2014. "Entro tre anni vogliame arrivare alla quotazione", dice Morante.

Amf ha sede a Bassano del Grappa (Vicenza). Carmen Toffanello è stata confermata AD.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia