PUNTO 1-Risparmio gestito incassa altri 12,4 mld ad ottobre - Assogestioni

mercoledì 26 novembre 2014 12:51
 

(aggiunge commenti)

MILANO, 26 novembre (Reuters) - Ottobre conferma il momento d'oro del risparmio gestito in Italia con sottoscrizioni per ulteriori 12,4 miliardi di euro divisi tra fondi aperti (7,4 miliardi) e mandati (4,95 miliardi). Con una raccolta complessiva, che da inizio anno supera i 110 miliardi, l'industria si prepara a chiudere un anno da ricordare: in passato, considerando solo le sottoscrizioni dei fondi comuni, gli anni migliori erano stati il 1998, con una raccolta per 167 miliardi e il successivo, con afflussi per 88 miliardi.

Secondo i dati preliminari mensili a cura di Assogestioni il mese scorso ha visto gli obbligazionari (3,5 miliardi) superare per raccolta i flessibili (2,3 miliardi circa); ma questi ultimi mantengono il primato di fondi preferiti da inizio anno con afflussi per 36,3 miliardi.

"I fondi obbligazionari e flessibili continuano a fare la parte del leone, confermando l'avversione al rischio tipica degli investitori italiani", sottolinea Luca Tenani, Country Head Italy - Asset Management, di Schroders. Ma "almeno per quanto ci riguarda, la scelta è ricaduta su soluzioni d'investimento con contenuto a maggiore delega di gestione e maggior decorrelazione dal mercato".

In continua ascesa il patrimonio dell'industria, che rinnova il record storico a 1.536 miliardi di euro, rappresentato per il 54% dalle gestioni patrimoniali e, per la parte restante, da quelle collettive.

Per gli addetti al settore i numeri di ottobre confermano un trend alimentato da fattori quali tassi di interesse eccezionalmente bassi e la perdita di "appeal" del mercato immobiliare residenziale.

"Ci aspettiamo quindi che questo trend continui anche l'anno prossimo", sottolinea Alessio Coppola, Country Manager per l'Italia di Rothschild & Cie Gestion. "La grande sfida per il 2015 sarà riallocare asset dagli obbligazionari verso strategie più di asset allocation in grado di accompagnare il risparmiatore in un mondo in cui i tassi gradualmente risaliranno", ha aggiunto.

Campione di raccolta è Eurizon Capital, gruppo Intesa Sanpaolo, con sottoscrizioni per 3,5 miliardi di euro. Raccoglie quasi 2 miliardi anche l'asset manager dell'altro grande gruppo bancario italiano, Pioneer Investments (Unicredit ).

Tornando alle categorie di fondi a ottobre, mese di turbolenze sui mercati finanziari, i monetari (-2,7 miliardi da inizio anno) con 483 milioni incassano più degli azionari (260 milioni) anche se meno dei bilanciati (900 milioni circa).   Continua...