14 agosto 2014 / 09:54 / 3 anni fa

PUNTO 2-Club Med, Fosun-Ardian ritirano offerta, strada spianata a Bonomi

(Aggiunge conferma date Amf)

di Matthieu Protard e Massimo Gaia

PARIGI/MILANO, 14 agosto (Reuters) - Andrea Bonomi al momento resta l'unico in lizza per l'acquisizione di Club Mediterranee, dopo che Gaillon Invest, il veicolo creato dai due azionisti dell'operatore di villaggi turistici, Ardian e Fosun International, ha deciso di ritirare la sua offerta.

Il consorzio franco-cinese ha tuttavia tempo fino al 12 settembre per un eventuale rilancio e gli analisti si chiedono se i due soci resteranno nel capitale di ClubMed.

Gaillon, che da oltre un anno aveva lanciato un'offerta a 17,5 euro per azione su ClubMed, si è trovata a fare i conti con la contro-offerta da 21 euro per azione, varata a fine giugno dall'uomo d'affari italiano, attraverso il veicolo Global Resorts.

Il fondo francese di private equity Ardian e il gruppo cinese, detengono rispettivamente il 9,4 e il 10,44% del capitale di Club Med, e godevano dell'appoggio del management del gruppo.

La proposta di Bonomi, che era stata raccomandata dal Cda di Club Med anche se con riserve, ieri è stata dichiarata conforme dall'Amf, la Consob francese.

"A seguito della decisione dell'Amf di dichiarare conforme l'offerta di Global Resorts, Gaillon Invest ha deciso di ritirare l'offerta", hanno annunciato Ardian e Fosun nel comunicato diffuso stamattina.

Un portavoce di Andrea Bonomi in Francia non ha voluto fare commenti.

OFFERTA DOVREBBE PARTIRE IL 18 AGOSTO

L'Amf ha comunicato nel pomeriggio le date dell'offerta italiana che partirà il 18 agosto per concludersi il 19 settembre.

Una fonte vicina alla situazione fa notare che la mossa di Ardian e Fosun non significa necessariamente che abbiano rinunciato a prendere il controllo di Club Med. Teoricamente il consorzio franco-cinese ha tempo fino al 12 settembre per presentare un'altra eventuale offerta, secondo la fonte.

Il titolo Club Med nel pomeriggio si muove poco sopra il prezzo dell'offerta di Bonomi, segnando 21,13 euro (-1,49%).

"L'offerta di Global Resorts, a questo punto, ha forti probabilità di successo", spiegano gli analisti di Gilbert Dupont in una nota.

Per l'intermediario la principale incertezza riguarda adesso le intenzioni di Ardian e Fosun.

"L'eventualità di un'uscita di Fosun dal capitale del gruppo potrebbe rallentare lo sviluppo in Cina".

Fosun ha detto che sta riflettendo sulle "opzioni possibili che servano al meglio" i suoi interessi e quelli di Club Med, e Ardian si è associato al gruppo cinese.

Dal lancio dell'offerta nella primavera 2013, Gaillon ha dovuto fronteggiare diversi ostacoli. A seguito del deposito l'estate scorsa di due ricorsi, l'offerta è stata sospesa per nove mesi, per riprendere a fine aprile scorso. Ardian e Fosun si sono dovuti confrontare con Bonomi, che, nel frattempo, era diventato primo azionista, con l'11,05% del capitale.

La progressiva crescita di Bonomi nel capitale ha contribuito al rialzo del prezzo del titolo, fino a salire sopra il prezzo dell'Opa di Gallion.

Club Med ha un fatturato annuo di 1,4 miliardi di euro e compete sul mercato con catene alberghiere come Intercontinental e Accor, e con tour operator come TUI Travel e Thomas Cook.

Il recente tentativo di riposizionarsi sulla fascia alta del mercato è stato ostacolata dalla debolezza dell'economia europea, che ancora pesa per il 70% sui ricavi di Club Med.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below