Generali valuta iniziative su soggetti coinvolti in operazioni con Finint-Galateri

mercoledì 30 aprile 2014 12:28
 

TRIESTE, 30 aprile (Reuters) - Generali sta valutando le iniziative più opportune da intraprendere nei confronti dei soggetti coinvolti negli investimenti alternativi in cui ha avuto un ruolo Finint, finanziaria fondata da Enrico Marchi e Andrea De Vido di cui la compagnia è azionista con il 10%.

Lo ha detto, durante l'assemblea di bilancio, il presidente Gabriele Galateri rispondendo a un socio che chiedeva se fossero state intraprese azioni legali nei confronti di Finint, nell'ambito delle decisioni che hanno portato ad azioni risarcitorie nei confronti dell'ex Ad Giovanni Perissinotto e dell'ex Dg Raffaele Agrusti per investimenti effettuati durante la loro gestione.

"Allo stato non sono state intraprese azioni legali su Finint, ma sono peraltro in fase di studio le più opportune iniziative che potranno essere intraprese anche nei confronti di altri soggetti coinvolti in operazioni in cui Finint ha avuto un ruolo", ha detto Galateri.

Il Ceo Mario Greco ha poi spiegato che i rapporti complessivi con Finint si aggirano sui 200 milioni. "Ci è stato rimborsato un bond da 50 milioni e stiamo recuperando altri 40 milioni da un'altra posizione, riducendo la notra esposizione a circa la metà", ha aggiunto.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia