Clessidra interessata a società multiplex Ti Media-Espresso

mercoledì 16 aprile 2014 11:27
 

MILANO, 16 aprile (Reuters) - Clessidra è interessata alla società nata dall'integrazione tra Timb (Ti Media ) e Rete A (L'Espresso ), che detengono cinque multiplex digitali.

E' quanto dichiarato dal presidente e AD del fondo Claudio Sposito, a margine della cerimonia di quotazione di Anima , della quale resta azionista dopo aver venduto parte della sua quota durante l'Ipo.

"E' un tipo di attività che ci piace, se ci sarà l'opportunità la guarderemo sicuramente", ha detto Sposito.

L'accordo sottoscritto da Ti Media e L'Espresso prevede infatti l'eventuale ingresso di altri investitori una volta avvenuta l'integrazione.

Un broker, all'indomani dell'accordo, aveva detto di aspettarsi che il processo di vendita inizi al più presto, dal momento che si tratta di un'attività non core per entrambe le società.

Per quanto riguarda gli altri dossier su cui Clessidra è impegnata, Sposito ha confermato che le trattative su Harmont & Blaine proseguono, mentre a una domanda su un eventuale uscita da Tirrenia e Moby ha risposto: "dipende, non c'è un percorso definito".

Il manager ha poi detto di non essere interessato ai prossimi aumenti di capitale delle banche italiane.

(Elisa Anzolin)   Continua...