Derivati Milano, assolti in appello sia le banche che i funzionari

venerdì 7 marzo 2014 11:38
 

MILANO, 7 marzo (Reuters) - I giudici della Corte di Appello di Milano hanno assolto tutti, sia le banche - Deutsche Bank , Depfa, Jp Morgan e Ubs - che i nove dirigenti bancari condannati in primo grado, a conclusione del processo di secondo grado per truffa sui contratti derivati stipulati da Palazzo Marino, ribaltando la sentenza del Tribunale.

Il mese scorso, il procuratore generale Piero De Petris aveva chiesto per le quattro banche coinvolte la conferma della multa da un milione di euro ciascuna e della confisca complessivamente da 89 milioni, con una lieve riduzione solo per Jp Morgan.

Il pg aveva chiesto per i nove funzionari bancari condannati in primo grado condanne a pene tra i sei mesi e i sei mesi e quindici giorni per quattro di loro, la prescrizione per altri quattro e un'assoluzione.

Al termine del processo di primo grado nel dicembre 2012, il giudice aveva condannato le quattro banche a una multa di un milione di euro ciascuno e a una confisca complessiva di oltre 89 milioni di euro, nonché a pene comprese fra i sei e gli otto mesi di carcere nove funzionari bancari dei 13 manager imputati.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia