Save, Generali cede quota a Finint che la gira a fondo Morgan Stanley

martedì 8 ottobre 2013 18:31
 

MILANO, 8 ottobre (Reuters) - Finint ha raggiunto un accordo con Generali e Allegro Sarl per l'acquisto del 33,49% di Agorà, società che detiene attraverso Marco Polo Holding il 40,7% di Save e ha immediatamente ceduto la partecipazione a Star Holdings, controllata dal fondo Morgan Stanley Infrastructure Partners.

La cessione da parte di Generali della partecipazione in Agorà è avvenuta per un controvalore complessivo lordo di 60 milioni di euro, pari a una valorizzazione delle azioni Save di 13 euro.

Contestualmente è stato sciolto, in anticipo rispetto alla scadenza del 14 ottobre, il patto parasociale che legava Finint, Allegro e Generali Financial Holdings nel capitale di Agorà.

La compagine azionaria di Agorà è quindi composta a seguito dell'operazione odierna da Sviluppo 35, a cui Finint aveva conferito la sua quota, con il 50,11% e da Star Holdings con il 49,89%, come anticipato da Reuters a fine agosto.

Per Generali "si prevede che l'operazione generi un ritorno positivo".

Finint è stata assistita da Leonardo & Co in qualità di adviser finanziario.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia